01 maggio 2007

Sala Smeraldo

Locale per cerimonie di proprietà di Tonino Catalano (commerciante di Mobili), sito in via Salomone. Organizzava anche serate danzanti.


1968 - Elezione di Miss Mazara - Complesso i Dioscuri
Salvatore Foggia (cameriere), Stefano Crimaudo, Vito Valenti, Vito Messina, Antonella Argirò e Vito Argirò
1969 - I Camaleonti
Nella foto si notano due "intrusi", di profilo maglietta bianca Vincenzo Di Fasano Scotto (Cenzino l'elettronico), batterista, l'altro con lo stesso tipo di maglietta il cantante Angelo Ditta.



Giovanna Gandolfo - Tony Romano

Carnevale 1972 con Ombretta Colli
Franca Di Natale, Pino Catalano, Caterina Gannuscio


Cesare Vaccaro, Ombretta Colli, Franca Di Natale, Tano Mattaroccia e Caterina Gannuscio


Paolo Pipitone, Caterina Pipitone, Ombretta Colli, Stefano Grimaudo, Mommo Pipitone, Franca Di Natale, G.B. Quinci

Caterina Pipitone, Battista Quinci


Da sinistra Quinci, la coppia Ditta Parlapiano, la coppia Quinci Di Natale, Pino Catalano con la pelliccia di una signora, Vito Giammarinaro, ?, Totuccio Giubilato

1973 - Elezione di miss Mazara
Vito Valenti, miss Carmela (Mela) Billardello, complesso i Dioscuri - Stefano Crimaudo, Nicola Noce




1973
Rosa Asaro e Nino Puma, Mariella Puma e Enzo Fodertà


Leonardo Tumbiolo e Caterina Misuraca, Francesco Foderà e Nicoletta Di Gregorio, Michele Romeo e signora
1976 - Serata con il cantante americano Wess (1945/2009)
Uno sfrenato rock and Roll: Maria Polizzi e Pino Pavia

1976 - Serata della festa dei Maturandi (Istituto d'Arte?)

Salvino Salerno e sorella, Giuseppe Verde, Vito Alagna, Salvino Valenti - Sandro Savalli (dietro)


1976 - Serata della festa dei Maturandi (Istituto d'Arte?)

Filippo Russo, Nino Asaro (gazzara), Tommaso Natalizzi, Salvatore Graffeo (coddu longu), Giuseppe Alagna, Giuseppe Graffeo, Andrea Giacalone, Enzo Lombardo

1 commento:

Maria Polizzi ha detto...

Da questa foto e con l'aggiunta di un mio sogno: Vorrei davvero far capire a tutti, giovani e non, che la vita è davvero preziosa, breve ma intensa. Che non bisogna mai perdere la speranza anche se si pensa che essa può davvero stravolgersi da un momento all'altro. Basta solo non volerlo. Usate sempre l'amore e il coraggio! Certo anche un pizzico di fortuna! Aggiungo, a voglia di vivere e di sorridere sempre!
Ad Majora semper! Cordialmente