15 settembre 2008

Australia

La gran parte dei siciliani sono arrivati in questo immenso continente nel ventennio 1950-70 e si sono insediati nei sobborghi delle grandi metropoli (oltre Sydney, Melbourne, Perth, Adelaide, Brisbane), dove svolgono importanti attività commerciali e artigianali e taluno anche industriale, mentre i loro figli e nipoti mirano più in alto, ai vertici delle professioni liberali, delle istituzioni finanziarie e politiche del Paese. Assieme a lui, dopo qualche tempo, emigrarono la figlia Dina e il genero Pino Giammarinaro, che dopo qualche anno fecero ritorno in patria.

Nanà Rubicondo (ancora a Mazara) con il piccolo Michele Pinta. Si riconosce uno dei fratelli Piccitto

Nessun commento: