20 maggio 2009

Amarcord calcistico

Il 31 luglio 2016, in un noto ristorante di piazza Mokarta 'Za Franca, è avvenuta una rimpatriata tra vecchie glorie del calcio mazarese degli anni 70/80. Grazie alla solerzia e alla certosina ricerca di Matteo e Santino Giacalone si è potuto effettuare questo emozionante incontro tra vecchi amici. L'atmosfera di gioia ha pervaso tutti gl'intervenuti e le loro rispettive consorti, frastornate da quello intenso spirito goliardico. Si sono rivisti dopo tanti anni i protagonisti di tante gloriose pagine del calcio locale. Il più festeggiato è stato il decano Antonio Manciapane, mitico custode e infaticabile mentore di tante generazioni di giovani calciatori. Presenti alcuni dirigenti del tempo ed il sottoscritto che è stato per 15 anni (a titolo gratuito) il medico sociale. Senza tema di mentita credo che molti di quei protagonisti, oggi, con le opportunità che si offrono alle nuove generazioni, potrebbero militare in campionati professionistici senza sfigurare. Mi auguro che, finchè vita ci accompagni, si possa ripetere ogni tanto un incontro come questo che è servito a non dimenticare, a ritemprare gli animi e a rinsaldare un'amicizia sincera e nata dalla pratica dello sport che era, allora una palestra vita per tutti. Un grazie sentito agli organizzatori a nome di tutti!
Di Stefano, Signorello, Luciano Quinci, Saro Librizzi, Anzalone, Totò Valenziano, ?, Giuseppe Ruggiano,  Cassisa, Vito Placenti, Pino Colicchia, Nino Chirco, Aldo Fina, Peppe Fontana, Matteo Giacalone, Giovanni Buccheri, Santino Giacalone, Pino Catalano, Antonio Mangiapane, Totò Musumeci, Franco Manzella, Filippo Calamusa





Cassisa, Saro Librizzi, Santino Giacalone, ?, Totò Valenziano, Filippo Calamusa, Signorello, Giuseppe Ruggiano, Giovanni Buccheri e Totò Musumeci (i gemelli del gol)


Santino Giacalone (Mannarà), Pino Catalano, Antonio Mangiapane

Nessun commento: