23 aprile 2009

Poggio Allegro

La famiglia dei Conti Burgio delle Gazzere, proprietaria della tenuta e dell'omonimo Baglio, siti nei pressi della Borgata Costiera, ha origini nel lontano 1046, allorché l'emiro Ackmeth, convertitosi alla fede cristiana e sposatosi con la principessa normanna Aldegonda D'Altavilla, prese il nome di Roberto I signore di Burgio, città fortificata, che scelse come dimora. Molti nei secoli sono stati i personaggi di spicco, fra i quali il Beato Ferradino, ucciso in battaglia, il Santo Nicasio, catturato nella battaglia di Etimo e martirizzato, non avendo voluto abiurare alla fede cristiana. Vignaioli da sempre, nel secolo scorso producevano vini e marsala nei tre stabilimenti del castello di famiglia, nel grande stabilimento di Mazara e in quello di San Lorenzo ai Colli a Palermo. Attualmente dopo la morte del conte Aurelio Burgio, conduce l'azienda di 70 ettari di vigneto il figlio Salvatore (comproprietario con i fratelli Maria Rosaria e Giovanni). Il Baglio sorto nel 1500 come casina di campagna del Castello della Gazzera, dimora della nobile famiglia, nel 1610 viene sostanzialmente modificato ed assume le caratteristiche di Baglio, con connotazione barocca tipica, riscontrabile nella struttura attuale; viene arricchito da una pregevole fontana e da elementi architettonici del 1600. Oggi è al centro della attività dell Azienda. Nelle 55 botti di rovere della bottaia, vengono fatti maturare i vini rossi per alcuni mesi. Appassionati dell'arte venatoria gli attuali proprietari solevano organizzare, di tanto in tanto, battute prevalentemente di caccia al coniglio e agli anatidi di transito, invitando amici e conoscenti, come si può osservare nelle immagini fotografiche sottostanti.

1966 - Battuta di Caccia al coniglio
Il conte Aurelio Burgio, Martino Annibale, Filippino Adamo, Ignazio Sferlazzo


Aurelio Burgio





Ciccio Boscarino, Eugenio Benvesti, ?, Filippo Adamo, Sammartano, Cola Sammartano, Martino D'Annibale, ? Santi Burgio, Gaetano Bono, Vito Hopps, Totino Burgio, Aurelio Burgio, Giovanni Burgio
1968






Ignazio Sferlazzo, Filippo Adamo, Santi Burgio, Cola Sammartano, Eugenio Benvesti

Martino D'Annibale, Totino Burgio, ? Eugenio Benvesti,

1970
Altra Battuta
Con una muta di Bigols


1970 - Caccia alle anatre
Gaetano Bono, Eugenio Benvesti, Totino Burgio, Nanni Barracco, Franco Lentini, Cola Sammartano

Ignazio Sferlazzo, Nanni Barracco, Totino Burgio, Franco Lentini, Ernesto Benvesti, Gaetano Bono



Cola Sammartano, ?, Filippino Adamo, Ignazio Sferlazzo, ?, ?, ?, Biagino Mauro (Guardia Caccia)









Cola Sammartano Filippino Adamo, Gaetano Bono


1976
?, Nanni Barracco, Vito Lentini, Pino Lentini, Andrea Pellegrino, Nicola Marino, Cola Sammartano, Bastiano Pellegrino (avvocati marsalesi)
1979
Ciccio Boscarino, Oreste Sartorio (Marsala), Vito Lentini, Nanni Barracco

Cola Sammartano, Nanni Barracco, Aurelio Burgio, ?, Ignazio Sferlazzo, Filippino Adamo, Vito Lentini
1999 - Tempi Moderni - Poggio Allegro restaurato
Giovanni Barracco, Vito Lentini, Giovanni Burgio, Aurelio Burgio

Silvio Manzo (col figlio Massimo), Santi Burgio, Giovanni Barracco, Aurelio Burgio, ?, Vito Lentini, ?, Cola Sammartano, Giovanni Burgio, Gino Messina, Peppino Barbera, Barracco, ?, ?, Ignazio Sferlazzo
Vito Lentini, Giovanni Burgio, Aurelio Burgio, Cola Sammartano

Giovanni Burgio, Vito Lentini, Ciccio Boscarino, Renato Barracco, sig.ra Burgio

Silvio Manzo col figlio Massimo, Giovanni Burgio, Vito Lentini, sig.ra Burgio, Giovanni Barracco

Nessun commento: